Finanziamento dei regimi di qualità in agricoltura – bando PSR Sardegna mis. 3.1

La Regione Autonoma della Sardegna ha pubblicato da pochi giorni il bando Sottomisura 3.1 del PSR 2014-2020 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” che finanzia la nuova adesione di agricoltori ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari mediante l’erogazione di un contributo per la copertura di costi di certificazione. L’aiuto copre il 100% delle spese sostenute, con un massimale di € 3.000,00 per anno solare e per ciascuna impresa.

L’incentivo sostiene l’accesso alla prima partecipazione ai regimi di qualità, cioè sostiene chi ha aderito ad un sistema di certificazione per la prima volta quest’anno o nei cinque anni precedenti.

Possono accedere al sostegno coloro che rientrano nella definizione di “agricoltore in attività”.

Il contributo finanzia i seguenti regimi di qualità:

  • Prodotti Biologici (Reg. CE 834/07)
  • DOP e IGP (denominazioni d’origine protette) per olio, zafferano, agnello e carciofo
  • Vini a denominazione di origine protetta (DOC- DOCG – IGT)
  • Produzione integrata

Le domande possono essere presentate sino alle ore 13,00 del 14 settembre 2020, ma essendo una procedura “a sportello” conviene affrettarsi per non arrivare troppo tardi.

Il bando è consultabile sul sito della Regione Autonoma della Sardegna. Per ogni informazione o approfondimento in merito potete contattarci via telefono/whatsapp al 3473408469 o via email all’indirizzo aptstudio@paesaggio.net.

Rammentiamo che la misura 3.1 del PSR finanzia solo i costi di certificazione, mentre per il sostegno alle aziende biologiche è anche disponibile la misura 11, e in particolare le sottomisure 11.1 e 11.2 del PSR, che prevedono l’erogazione di contributi alle aziende agricole che intendono adottare o mantenere pratiche e metodi di produzione biologica. Seguiteci per sapere quando usciranno i bandi!

I vantaggi del biologico per le aziende

Il regime di agricoltura biologica, così come gli altri sistemi di certificazione, forniscono elementi di garanzia per il consumatore che rendono i prodotti distintivi e favoriscono così la commercializzazione e la valorizzazione delle produzioni aziendali.

La certificazione biologica consente perciò alle aziende la commercializzazione dei propri prodotti a prezzi mediamente superiori rispetto ai prodotti ottenuti da agricoltura convenzionale.

In particolare le tecniche di produzione biologiche permettono di ottenere prodotti esenti da residui chimici, più sani per l’alimentazione delle persone e degli animali, più garantiti contro il rischio di intolleranze e altre criticità in soggetti con patologie specifiche, ma anche più rispettosi della natura.

APTstudio offre un servizio di assistenza professionale per l’attivazione dei sistemi di certificazione, che fornisce alle aziende supporto tecnico nelle fasi di preparazione alla certificazione biologica e assistenza durante i sopralluoghi degli organismi di controllo.

APTstudio è in condizione di fornire consulenza sull’applicazione delle più moderne tecniche di gestione biologica dell’azienda, e in particolare sull’agricoltura biorigenerativa, che consente una produzione biologica di altissima qualità a costi di produzione ridotti.

Per ogni informazione o approfondimento in merito potete contattarci via telefono/whatsapp al 3473408469 o via email all’indirizzo aptstudio@paesaggio.net.

© 2019 APTstudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *